Molti grandi riproduttori oltre ad aver generato ottimi performer e stalloni che hanno portato avanti la loro linea di sangue, sono stati degli eccellenti padri di madri.

Oggi più che mai siamo consapevoli del valore delle fattrici che costituiscono il patrimonio di ogni allevatore, ed è quindi fondamentale sapere quali sono le linee di sangue che in linea materna hanno prodotto meglio.

La classifica dei migliori padri di madri viene pubblicata e continuamente aggiornata da Hippomundo.
Per stilare la classifica relativa all’anno 2019 sono stati presi in esame 4351 stalloni in linea materna e sono state valutate le somme vinte dai nipoti in competizioni FEI.

In questa classifica troviamo spesso stalloni ormai anziani o deceduti che hanno però ancora in allevamento le loro migliori figlie, ma anche stalloni ancora in produzione nonostante abbiano un’età ormai superiore ai 20 anni.

Se per valutare le qualità come riproduttore di uno stallone c’è bisogno di tempi lunghi che permettano di avere un certo numero di figli in gara, per valutare la loro bontà come produttori di madri è necessario ancora più tempo. Ecco che spesso scopriamo con ritardo questa loro attitudine e le figlie di stalloni anziani o scomparsi diventano di conseguenza delle fattrici ricercate.

Lo stallone leader come padre di madri nel 2019 è risultato essere il leggendario BALOUBET DU ROUET, rappresentato dai suoi 216 nipoti che hanno totalizzato la ragguardevole somma di 3.160.226 , con una vincita media di 14.631 . Questi 216 soggetti hanno ottenuto delle vittorie nel 4,2% delle gare disputate, piazzandosi il 33,9% delle volte.

Il secondo classificato è un altro fuoriclasse indiscusso: DARCO, grazie ai suoi nipoti che hanno vinto un totale di 2.681.919 , cifra alta ma decisamente inferiore rispetto a quella totalizzata dai nipoti di BALOUBET DU ROUET. Al contrario il numero dei nipoti di DARCO è molto superiore, 372, con una vincita media di 7.209 €. La percentuale di piazzamenti e di vittorie è praticamente identica a quella dei nipoti di BALOUBET: 33,8% e 4,5%.

Terzo classificato NABAB DE REVE con 216 nipoti, stesso numero di BALOUBET DU ROUET, che hanno vinto un totale di 2.524.674 €, una cifra poco inferiore rispetto a quella realizzata dai nipoti di DARCO.
Le vincite medie sono state di 11.688 €, maggiori rispetto alla media dei nipoti di DARCO, anche in questo caso le percentuali di piazzamenti e di vittorie si equivalgono rispetto a quelle degli stalloni precedenti: 33,8% e 4,3%.

Al quarto posto troviamo un altro importante stallone: INDOCTRO che con un totale di 427 nipoti risulta essere il secondo stallone come numero di nipoti in gara. I suoi nipoti hanno totalizzato una vincita di 2.174.858 con una media di 5.093 €. In linea con gli altri stalloni le percentuali di vittorie e piazzamenti ottenuti: 35,6% e 4,3%.

Scendendo nella classifica al quinto posto troviamo CHIN CHIN, nato nel 1978, ma che ha ancora 176 nipoti in gara che hanno raggiunto la ragguardevole cifra di 1.935.878 di somme vinte, con una media di 10.999 €.

Lo stallone che risulta avere più nipoti in gara, grazie anche alla sua produzione molto numerosa, è QUIDAM DE REVEL rappresentato da 459 cavalli, circa la metà rispetto a BALOUBET DU ROUET, che hanno vinto un totale di 1.639.669 con una media di 3.572 €.

Da segnalare in 28° posizione il leggendario GRANNUS, nonostante sia nato nel 1972 e scomparso ormai 27 anni fa nel 1993, è lo stallone più vecchio nei primi 30 padri di madri. I suoi 116 nipoti continuano ad accumulare vincite per un totale di 869.776 € con una media di 7.498 €.
Se arriviamo in 34° posizione troviamo un suo coetaneo: HEARTBREAKER, che però può vantare una produzione che è circa il doppio rispetto a quella di GRANNUS.

Nei primi 100 lo stallone più vecchio è RAMIRO nato nel 1965 e morto nel 1995, il quale si trova in 50° posizione con 124 nipoti e una vincita totale di 571.376 €.

Tra i più giovani stalloni nei primi 100 troviamo invece CORNET OBOLENSKY e BALOU DU ROUET entrambi nati nel 1999. Il primo in 53° posizione con 91 nipoti e una vincita totale di oltre mezzo milione di euro, mentre BALOU DU ROUET in 82° posizione con 136 nipoti e una vincita di circa 380.000 €.

Il padre n°1 al mondo CHACCO BLUE, nato nel 1998, lo troviamo in 64° posizione con 155 nipoti e un totale di 478.330 €.

E’ interessante notare che nei primi 30 posti della classifica dei padri di madri troviamo 4 stalloni che sono figli di CAPITOL I: INDOCTRO, CASSINI I, CENTO e CARDENTO. Invece la linea di sangue più rappresentata è quella di ALME’ con 8 stalloni.

Ci sono inoltre degli stalloni che sembrano avere una valenza diversa se considerati come padri o come nonni materni.
Ad esempio paragoniamo BALOUBET DU ROUET e DIAMANT DE SEMILLY, due stalloni quasi coetanei con soli 2 anni di differenza. Il primo in 21° posizione quest’anno nella classifica stalloni FEI-WBFSH, mentre DIAMANT al 2° posto della stessa classifica.
BALOUBET DU ROUET ha una produzione circa tre volte inferiore a DIAMANT DE SEMILLY eppure si trova al primo posto della classifica dei padri di madri nella quale DIAMANT si attesta in 18° posizione. Meglio di DIAMANT DE SEMILLY anche KANNAN, nato un anno dopo di lui, che troviamo in 9° posizione.

A rafforzare la qualità di BALOUBET DU ROUET in linea materna, è anche il confronto con un altro capostipite: FOR PLEASURE, 15° nella classifica stalloni della WBFSH-FEI. I due stalloni hanno un numero di figli e un’età (solo 3 anni di differenza) molto simili, ma FOR PLEASURE nella classifica dei padri di madri è all’8° posto con 168 nipoti e un totale di somme vinte di 1.776.569 €.

– GLI INCROCI MIGLIORI –

In alcuni casi andando a vedere i padri dei migliori nipoti degli stalloni in questa classifica, troviamo degli incroci che sembrano aver ottenuto un particolare successo.

Partendo da BALOUBET DU ROUET tra i migliori 15 nipoti troviamo 6 figli di CHACCO BLUE: il numero uno al mondo EXPLOSION W, il compagno di gare di Emanuele Gaudiano CHALOU, CHABACON, CHELDON, CHABELLO e JALELLAH OL.

CORRADO I che si trova in 14° posizione ha tra i migliori 15 nipoti 6 figli di CASALL ASK: CARDONNAY 79 montato da Max Kühner, AUSTRIA2 con Kent Farrington, CAILLOU 24, OAK GROVE’S CARLYLE, CLASSIC TOUCH DH e CASSCORD.

CONCORDE che si trova in 17° posizione ha tra i migliori 15 nipoti 3 figli di VERDI TN tra cui CHAPLIN (Martin Fuchs), FLEURETTE (Laura Kraut), 3 figli di CARDENTO e 2 figli di WINNINGMOOD.

CENTO che si trova in 21° posizione ha tra i suoi migliori 15 nipoti ben 7 figli di CHACCO BLUE e una figlia di CHACCOMO (da CHACCO BLUE): CARLOTTA 232 la compagna di gare di Emanuele Gaudiano.

LANDOR S in 24° posizione ha tra i migliori 15 nipoti 3 figli di QUALITY 9, 2 figli di BALOUBET DU ROUET, 1 di BALOU DU ROUET.

Subito dopo in 25° posizione PAPILLON ROUGE presenta tra i migliori 15 nipoti 5 figli di DIAMANT DE SEMILLY.

Foto di copertina Baloubet du Rouet – ©www.baloubetdurouet.com
©BSH – Riproduzione Riservata

Load More In Stalloni in numeri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *