Una brutta colica a seguito della quale TOTILAS è stato sottoposto ad un intervento chirurgico, ha purtroppo decretato, nella giornata di ieri, la fine di questo meraviglioso campione, all’età di 20 anni.

TOTILAS (KWPN, GRIBALDI x GLENDALE), allevato da Jan Schuil e Anna Visser, aveva iniziato la sua carriera sportiva sotto la sella di Jiska Van De Akker. Con lei aveva preso parte a 5 anni ai Campionati del Mondo di Dressage per giovani cavalli a Verden, dove aveva ottenuto la quarta posizione.

A seguito di questa performance TOTILAS venne notato dagli sponsor di Edward Gal: Cees e Tosca Visser, che decisero di acquistarlo, aggiungendo al suo nome il suffisso Moorland.

Da questo momento inizia la strepitosa carriera sportiva di questo stallone morello che ha affascinato con la sua bellezza e i suoi movimenti folle di appassionati. Nel 2008 Gal e TOTILAS prendono parte al CDIO di Aachen, nel 2009 vincono i Campionati olandesi di dressage e partecipano ai Campionati Europei di Windsor dove vincono l’oro a squadre e nel Freestyle, gara in cui raggiungono un punteggio da record mondiale.

Il 2010 è l’anno della vittoria nella finale di Coppa del Mondo e ai Campionati del Mondo di Lexinton, dove questo indimenticabile binomio sia aggiudica tre medaglie d’oro. In una parola: imbattibili.

Quello stesso anno TOTILAS, ormai una star che aveva fatto sognare i suoi fan sparsi in tutto il mondo, viene venduto per la cifra esorbitante di 11milioni e 200mila euro. La dolorosa conseguenza di questa vendita sarà la fine del sodalizio con il suo cavaliere Edward Gal, decisione che al tempo fece discutere moltissimo e che sancì l’inizio del declino della straordinaria carriera di questo re del dressage.

Il suo nuovo proprietario, Paul Schockemöhle, vendette i diritti sportivi del cavallo ad Ann Kathrin Linsenhoff e Matthias Rath divenne così il suo nuovo cavaliere.

L’anno successivo, nel 2011, il nuovo binomio si aggiudicò i Campionati tedeschi di dressage e partecipò ai Campionati Europei di Rotterdam dove vinsero l’argento a squadre e si classificarono al 5° posto individuale.

Il 2012 fu l’anno della vittoria al CDIO di Aachen, ma anche dell’infortunio che gli impedì di partecipare ai Giochi Olimpici di Londra.

Due anni dopo, nel 2014, TOTILAS fece nuovamente il suo ingresso in rettangolo con Rath, vincendo dapprima il CDI di Kappellen e gareggiando poi ad Aachen dove venne ritirato, si dice a causa di un nuovo infortunio.

Nel 2015 TOTILAS viene selezionato per i Campionati Europei di Aachen dove, una performance al di sotto delle aspettative, gli fa raggiungere un 3° posto a squadre e un 6° posto individuale. Proprio in questa occasione la squadra olandese a cui TOTILAS era stato sottratto a seguito della vendita, vince la medaglia d’oro.
Si saprà poco dopo che la discutibile performance di TOTILAS era in realtà legata all’ennesimo infortunio del campione. I suoi proprietari decisero così di ritirarlo dalle competizioni.

TOTILAS in questi anni si è quindi dedicato esclusivamente alla carriera riproduttiva, mantenendosi comunque in allenamento come dichiarato da Matthias Rath a Eurodressage.

Oggi con la sua morte prematura TOTILAS, dopo aver stabilito record mondiali, raggiunto la fama e la gloria, essere stato una star indiscussa con il suo mantello nero e lucido che tanto lo caratterizzava, ha per l’ultima volta voluto lasciarci senza parole. Un altro colpo di scena nella sua tanto discussa storia.

Addio Campione!

© BSH – Riproduzione risevata.

Load More In News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *