E’ appena uscito il nuovo regolamento MIPAAF per il Circuito Allevatoriale 2017 riservato fino al 2016 ai cavalli di 2 e 3 anni. Quest’anno la più grossa novità è senz’altro l’introduzione del CIRCUITO FOALS riservato ai nati nel 2017. Ma guardiamo in dettaglio di cosa si tratta:

CIRCUITO FOALS riservato ai soggetti nati nel 2017

Il Circuito si articola in 5 tappe di selezione che si svolgeranno nel mese di settembre (una per ciascuna area geografica: Nord, Centro, Sud, Sicilia e Sardegna) nell’ambito di Tappe di preparazione o Premi regionali ed interregionali ed una Finale nazionale. Saranno qualificati per la Finale i soggetti classificati nel primo 30% delle classifiche di ciascuna tappa di selezione.
La Finale nazionale si terrà nell’ambito delle Finali del Circuito classico di Salto Ostacoli nel periodo 3 – 8 ottobre. In tale occasione è previsto anche lo svolgimento di un’asta a cui potranno accedere i soggetti qualificati.

In ciascuna tappa di selezione, e nella Finale, saranno elaborate classifiche distinte per ciascun libro genealogico e per sesso. Si svolgeranno quindi le seguenti categorie:
– Puro Sangue Orientale (PSO) maschi,
– PSO femmine,
– Angloarabi maschi,
– Angloarabi femmine,
– Sella italiano maschi,
– Sella italiano femmine.
Alle sezioni riservate al Sella italiano possono partecipare anche i soggetti delle razze maremmana, salernitana e persana iscritti al Registro sportivo.
Nel caso che ad una categoria risultino iscritti meno di 4 soggetti, la stessa non sarà effettuata. In tal caso è facoltà dei proprietari interessati far partecipare i loro soggetti ad un’altra categoria (di sesso diverso o Libro genealogico diverso)….. possiamo già immaginare che sarà alquanto improbabile avere delle categorie distinte per il PSO, addirittura suddivise per maschi e femmine….

Nella Finale del Circuito foals la tassa di iscrizione è di € 20, il costo del box comprensivo della prima lettiera è di € 80.

  • SELEZIONE DEI FOALS
    I foals potranno partecipare ad una sola tappa con esclusione della Finale Nazionale.
    Nelle prove di selezione, diviso tra maschi e femmine, e per libro genealogico (PSO, Anglo-Arabo e Sella Italiano) il montepremi è fissato in ragione di € 100 a cavallo partito, mentre per la finale diventa di € 150 per ogni partente.
    Il montepremi minimo, per ciascuna categoria, è quello previsto per sei cavalli.
    Il Montepremi, distribuito tra i cavalli classificati nel primo 60% della classifica finale, è ripartito  suddividendo gli aventi diritto in tre fasce uguali (la prima e seconda fascia sono, eventualmente, arrotondate per difetto). I cavalli che si trovano nella prima fascia si suddividono il 50% del montepremi in parti uguali, i cavalli che si trovano nella seconda fascia si suddividono il 30% del montepremi in parti uguali, i cavalli della terza fascia si suddividono il 20% del montepremi in parti uguali.
  • SVOLGIMENTO PROVA DI SELEZIONE FOALS
    Il campo in cui dovranno essere eseguite le prove dovrà essere rettangolare di misure minime 30 x 40 m oppure potrà essere l’anello del salto in libertà.
    Qui il presentatore condurrà il foal sino a posizionarlo nell’area principale di giudizio del rettangolo di gara.
    Ogni soggetto resterà nell’area di giudizio per il tempo necessario per la visione completa da parte dei tre giudici che potranno girargli intorno. Il coordinatore di campo darà poi l’ordine al presentatore di partire al passo, poi al trotto, e poi lasciare libera la fattrice con il puledro nel campo gara, per il tempo necessario per consentire la valutazione da parte della giuria.
  • GIURIA
    Nella prove di selezione foals ci saranno 3 giudici, di cui uno appartenente al corpo degli Ispettori ed Esperti, scelti tra gli iscritti nell’elenco giudici delle manifestazioni del cavallo da sella – sezione IV – giudici di attitudine.

MODIFICHE ALLE PARTECIPAZIONI AL CIRCUITO ALLEVATORIALE 2 e 3 ANNI

I cavalli possono partecipare, ad una sola prova morfo-attitudinale, ad una sola prova combinata di attitudine, a tre prove di Obbedienza ed andature e tre prove di Salto in libertà, con esclusione della Finale Nazionale. Lo scorso anno i 2 e 3 anni potevano partecipare a 3 prove con esclusione della Finale Nazionale.

NORME ORGANIZZATIVE
Si ribadisce che il Comitato organizzatore deve mettere a disposizione personale addetto ai campi, alle scuderie ed all’organizzazione tecnica qualificato ed in numero sufficiente. In particolare durante le prove del salto in libertà devono essere disponibili almeno 4 operatori di supporto al Tecnico.

INOLTRE: I comitati organizzatori devono provvedere ai premi d’onore. Nei Premi regionali ed interregionali e nella Finale nazionale dovranno essere previste coppe per il proprietario del primo cavallo di ciascuna categoria e coppe per gli allevatori dei primi tre cavalli di ciascuna categoria ed un coccardone per il cavallo vincitore della classifica combinata. Le premiazioni dovranno essere effettuate nel campo gara con i cavalli a mano.

Un altro cambiamento rispetto allo scorso anno riguarda l’aumento dei premi.

MONTEPREMI PROVA MORFO ATTITUDINALE
Per i 2 anni si passa da 75 a 100 € a cavallo partito nei premi regionali e per i 3 anni da 75 a 200 € a cavallo partito. Il Montepremi totale della Finale per le categorie dei 3 anni passa da 9.000 a  € 12.000 (da 4500 a € 6.000 a categoria).

COMBINATA DI ATTITUDINE
Nelle Tappe per i 2 anni si passa da 100 a 175 € a cavallo partito mentre nei Premi Regionali da 300 a 350 . Il Montepremi totale della Finale per la categoria dei 2 anni rimane di € 6.000.

OBBEDIENZA E ANDATURE
Nelle Tappe il Montepremi passa da 150 a 175 €  a cavallo partito, nei premi regionali da 300 a 350 € a cavallo partito. Il Montepremi della Finale rimane di € 25.000.

SALTO IN LIBERTA’
Si passa nelle tappe da 100 a 175 a cavallo partito e nei Premi Regionali da 200 a 350 a cavallo partito. Il montepremi finale passa da 25.000 a 35.000 €.

Cambia leggermente l’attribuzione dei punti per l’ingresso nella Finale. I puledri di 2 anni classificati nel primo 25% (invece del 15%) della classifica della prova Combinata di attitudine ottengono 3 punti; i puledri di 3 anni classificati nel primo 20% (invece che il 10% che rimane per le prove Obbedienza ed andature e Salto in libertà) della prova Morfo-Attitudinale ottengono 3 punti.

Si è visto comunque come anche lo scorso anno, sulla base del numero dei qualificati, il MIPAAF ha corretto le percentuali per consentire l’accesso di un adeguato numero di cavalli alla finale di Verona.

Load More In Studbooks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *