Quale stallone scegliere per la propria fattrice? Un dilemma che ogni anno gli allevatori si pongono.

Il fine ultimo è certamente quello di selezionare lo stallone più adatto alla propria fattrice in modo da valorizzare le caratteristiche positive della fattrice stessa e compensarne i difetti.

Ma solo su questo si basa la scelta? Certamente non per tutti. Quello che il mercato chiede in quel momento è anche ciò con cui un allevatore deve fare i conti. In pratica ….. cosa si vende di più?

Secondo le classifiche del 2015 della World Breeding Federation for Sport Horses (WBFSH) il miglior stallone al mondo è risultato essere Diamant de Semilly seguito da Kannan, Cornet Obolensky e For Pleasure. Ci si aspetterebbe quindi che fossero proprio i figli di questi stalloni i più richiesti e pagati.

Dato che una parte del mercato dei foals e dei cavalli è costituita dalle aste, esiste una classifica continuamente aggiornata che prende in considerazione gli stalloni padri dei cavalli e dei foals venduti proprio in occasione delle aste.

Aggiornata al 19 settembre la classifica prende in considerazione i risultati di vendita di 53 aste. Quale è il quadro che emerge in questo contesto?

Sorprendentemente il numero uno al mondo Diamant de Semilly non risulta essere tra i primi 3 padri dei soggetti venduti.

La classifica è invece attualmente guidata da Cornet Obolensky, con 69 cavalli venduti per un valore complessivo di 1.223.096 , seguito da vicino da Kannan con 68 prodotti per un valore complessivo di 1.045.788 € e For Pleasure con un numero di soggetti venduti più che dimezzato (32) rispetto ai primi due, per un valore complessivo di 785.500 .

Se si considera però il prezzo medio pagato a cavallo, For Pleasure risulta quello con un valore più alto: intorno ai 23.000 seguito da Cornet Obolensky con 17.000 circa e Kannan con 15.00 circa.

Dato che il numero delle aste è sempre maggiore e che a breve ce ne saranno di importanti, la classifica offre uno spaccato della situazione, una valutazione “in tempo reale” dell’andamento delle scelte dei compratori, ma è da considerarsi anche continuamente in divenire.

Load More In Varie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *