In seguito ad un protocollo di intesa che è stato firmato a Verona lo scorso anno, è stato emanato un decreto dal MIPAFF in data di oggi 14 Novembre, nel quale si approva il “Progetto Per La Valorizzazione Del Cavallo Italiano”.

Lo scopo è quello di promuovere l’utilizzo di cavalli italiani in competizioni di alto livello.

A partire dal 2017 (anno di sperimentazione del progetto) verranno individuati giovani cavalli di 5, 6 e 7 anni nel 2016 (3 per ogni classe di età), da inserire nel programma.
Le scelte verranno fatte sia sulla base dei risultati ottenuti nei campionati Cavalli Giovani MIPAAF sia in base alle valutazioni di una commissione composta tecnici MIPAAF e FISE. I cavalli dovranno poi essere sottoposti a visita veterinaria.

I cavalli selezionati seguiranno un programma di lavoro deciso dalla FISE che li seguirà con i suoi tecnici. A fine anno verranno poi rivalutati e analizzati i risultati da loro ottenuti, in modo da decidere con quali cavalli proseguire il programma.

A 9 anni i cavalli escono dal Progetto cofinanziato dal MIPAAF, ma potranno proseguire il programma di crescita a carico della Federazione, la quale dal 2018 impiegherà parte delle proprie risorse finanziarie a tale scopo.

I proprietari dei cavalli vedranno la carriera dei propri soggetti vincolata fino a 12 anni e i cavalieri che li dovranno montare saranno decisi in accordo con la Federazione.

Per il primo anno è previsto un finanziamento di  195.000 €, metà a carico del MIPAAF e metà a carico della FISE.

Per ciascun proprietario è previsto un contributo annuale di 15.000 € per i 5 anni, 20.000 € per i 6 anni e 30.000 per i 7 anni, erogati al 40% alla firma della convenzione e il restante 60% a fine anno.

Per il programma completo del progetto clicca qui

Load More In Studbooks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *