Con la giornata di domenica 22 settembre si sono conclusi i FEI / WBFSH World Breeding Jumping Championships for Young Horses a Lanaken.
Due sono stati i risultati di rilievo per il nostro allevamento che è riuscito a piazzare due soggetti nei primi 10 in due diverse categorie: CORLINA nei 5 anni con Gianluca Quondam e MYLORD CARTHENDER DEI FOLLETTI nei 7 anni con Nico Lupino, a conferma della qualità in crescita dei soggetti made in Italy.

Una bellissima soddisfazione considerando anche che in totale sono stati 10 i cavalli che per l’Italia si sono qualificati per le finali.

Oltre ai nostri sempre più competitivi binomi, è interessante andare a vedere chi sono stati i vincitori che hanno conquistato i titoli di Campioni del Mondo dei giovani cavalli di 5, 6 e 7 anni e quali sono stati gli stalloni che si sono messi in evidenza nella categoria a loro riservata, il “Sires of the World”.

Tutti cavalli che probabilmente vedremo nei prossimi anni calcare i campi di gara dei concorsi internazionali perché, come abbiamo già visto, Lanaken è spesso un trampolino di lancio per i futuri campioni di domani.

Infine, dato il grande numero di giovani cavalli partecipanti che dovrebbero racchiudere il meglio dell’allevamento europeo, con l’analisi delle loro genetiche è possibile avere un quadro di quali sono le linee di sangue che hanno dato i migliori risultati, frutto delle scelte allevatoriali avvenute 6-8 anni fa.

 RISULTATI 5 ANNI
Rockwell RC e Jason Foley – Ph: Zangersheide

Campione del mondo dei 5 anni è stato incoronato l’ISH ROCKWELL RC (KANNAN X GUIDAM), montato dell’irlandese Jason Foley. La madre URBAN SEA ha solo questo prodotto. La nonna ha prodotto anche SIR DOUGLAS (1,45m sj) e ZARKAVA (1,40m sj) ed è sorella di MULLAGHDRIN RADO (1,60m sj).

Medaglia d’argento per CHACCO BAY (CHACCATO x HEOPS), stallone Oldenburg montato anche lui da un cavaliere irlandese: Michael Pender.
Nasce da CHACCATO (CHACCO BLUE x STAKKATO), stallone di 9 anni saltatore in 160. Il 2014 è stato il primo anno di monta per questo stallone dal quale sono nati solo 12 prodotti. La madre di CHACCO BAY, HELLA, nasce dallo stallone Trakehner HEOPS ed ha solo questo prodotto. La nonna ha prodotto anche i saltatori QUANTAS, (1,50m sj), LOCADEUR (1,50m sj), è sorella piena di CARLOS (1,60m sj) e sorella uterina di JAKIE BROWN 4 (1,60m sj) e di DIAGONAL 4 (1,50m sj).

Terzo posto e medaglia di bronzo per SKYLANDRIA Z (SUPER TROOPER DE NESS x INDOCTRO) montata dall’inglese Emma Stoker. Il padre SUPER TROOPER DE NESS (da VIGO D’ARSOUILLES) ha saltato in 150 con Beat Mandli e ha solo 16 figli in banca dati Horsetelex. La madre di SKYLANDRIA, FILANDRIA, ha saltato fino alle 145 e ha prodotto solo SKYLANDRIA. La linea materna (Merrielijn 127, fokfamilie 84) ha prodotto diversi saltatori in cat 1,60m e 1,50 tra cui COR DE EMILION, PHENTAGERA B e UNIVERSO.

Sono stati 4 i cavalieri italiani che si erano qualificati per la finale dei 5 anni. Il migliore è stato Gianluca Quondam con la Sella Italiana CORLINA (COLBERT GTI x BERLIN), che con due errori al barrage ha raggiunto un ottimo 10° posto. CORLINA è stata allevata dal CI Regno Verde srl e si è classificata al 3° posto alla finale del Master Talent FISE.
All’11° posto Andrea Messersì con la SF ESCA DU HUTREL (VOLODIA D’ARGOUGES x THURIN), mentre al 14° posto un’altra Sella Italiano: PINKI PAY (CRISTALLO II x CONTEFINO) allevata da Ernesto Zaccariello e montata da Paolo Zuvadelli.
In 40° posizione troviamo Filippo Vallini con il Sella Italiano MOJUBA (TANGELO VAN DE ZUUTHOEVE x RISKETOU), allevato da Vivienne Sybilla e Louisa Hendrina.
Infine in 41° posizione troviamo un Sella Italiano montato da un’amazzone straniera. Si tratta di GJAMAIKA SONG, con la polacca Monika Dulczewska.

RISULTATI 6 ANNI
Katrin Eckermann and Chao Lee -Ph Zangersheide

La regina dei 6 anni è stata la femmina Rheinald CHAO LEE (COMME IL FAUT x CHACCO-BLUE) agli ordini della tedesca Katrin Eckermann. Sono stati in totale 4 i figli di COMME IL FAUT tra i partenti dei 6 anni, due di loro sono entrati in finale. Oltre alla vincitrice troviamo con 4 penalità lo stallone OAK GROVE’S COMMANDER BOND (madre da LUX Z), montato dal tedesco Harm Lahde, con il quale si è classificato in 20° posizione.
la madre di CHAO LEE, COBAIN Z (CHACCO BLUE x KANNAN) ha saltato in cat 140 ed è sorella di COLEUR ROYALE Z (1,45 sj).

Argento per MHS CARDENTA (CARDENTO x DIAMOND SERPENT), femmina irlandese come il suo cavaliere, Michael Pender. La madre di MHS CARDENTA ha prodotto suo fratello pieno, il Sella Italiano WILD CARD (1,30 sj), nato nel 2011 e allevato da Marilena Semenza. La seconda madre ha prodotto anche MHS WASHINGTON (1,60m sj) e MHS SANFRANCISCO (1,50m sj).

Ultimo gradino del podio per lo stallone BWP NERO DE SEMILLY N. (DIAMANT DE SEMILLY x LORD Z) con il belga Jeroen Appelen. Il top sire DIAMANT DE SEMILLY ha visto 7 suoi figli competere nei 6 anni, 2 di questi sono arrivati in finale conquistando la 3° e la 5° posizione.
Linea materna di prim’ordine per NERO SEMILLY (BWP 34) che discende direttamente dalla grande QERLY CHIN attraverso sua figlia NARCOTIQUE DE MUZE II, recentemente scomparsa, madre di ELITE DE LA POMME nonna di NERO.

Per l’Italia solo LET’S GO FZ (LORD FAUNTLEROY x STAKKATO) era riuscito a qualificarsi per questa finale montato da Nico Lupino. Con 4 penalità si sono classificati al 23° posto.

RISULTATI 7 ANNI

E’ stata una categoria da 1,45m che ha consacrato il miglior 7 anni, CUFFESGRANGE CAVADORA (Z WELLIE 72 x LUIDAM) ancora una volta irlandese come il suo cavaliere, Seamus Hughes-Kennedy.
Il padre di CAVADORA è Z WELLIE 72 (CELANO x GERMUS R), compagno di gare del cinese Rima Da (1,50m sj), ha prodotto solo 4 figli, tutti per lo Studbook Irish sport Horse. Tra loro anche il fratello pieno della vincitrice dei 7 anni, CUFFESGRANGE CAPITOL CAVALIER. La seconda madre ha prodotto anche SIR LUC (1,50m sj).

La medaglia d’argento è andata a CIPOLLINI SECOND LIFE Z (CARTHAGO x KANNAN), stallone montato dal brasiliano Victor Mariano Luminatti. Unico figlio di CARTHAGO in questa categoria, CIPOLLINI appartiene allo stamm 632 dell’Holstein, nel quale troviamo diversi saltatori e stalloni approvati come QUIFILIO, CHARTELOT, LACEFULL Z, LARA CROFT B, BARBARO, DREAM Z, CHACCOMO 11 ed altri.

Medaglia di bronzo per l’hannover POLICEMAN (PERIGUEUX x ACORD II), montato dal tedesco Marco Kutscher. Il padre PERIGUEUX nasce da SENSATION, fattrice presso l’allevamento La Magnifica e madre dello stallone LORD DIX. PERIGUEUX poteva contare su tre figli nella categoria riservata ai 7 anni, ma solo POLICEMAN è riuscito a raggiungere la finale. Dalla linea materna di POLICEMAN discendono i performer in 160 RAHMANNSHOF’S BAMIRO, CHARLOTTA 25, RATINA e PRIMADONNA 24.

Un ottimo risultato per il nostro allevamento è arrivato grazie allo stallone MYLORD CARTHENDER DEI FOLLETTI allevato da Soc. Coop. Sociale dei Folletti di Salvatore Merendino e montato da Nico Lupino, che si è classificato al 7° posto con 8 penalità al barrage. Questo stallone aveva già partecipato ai WBJCYH a 5 anni con Ernesto Vacirca, ma è stata sicuramente quella di questi Campionati la sua migliore performance.

Gli altri cavalieri italiani in questa finale erano: MALISSA DE MUZE (VIGO D’ARSOUILLES x FOR PLEASURE) con Lorenzo de Luca (11°), SEVILLANA DEL TERRICCIO (CATOKI x BALOUBET DU ROUET) con Stefano Margheriti (13°) e GEORGE Z (KANNAN x CHIN CHIN) con Lorenzo De Luca (28°). Era inoltre presente un altro Sella Italiano, VIDA LOCA DELLA MARCA (VIGO D’ARSOUILLES x HEARTBREAKER) montata dal cileno Agustin Covarrubias, che ha terminato il suo campionato in 35° posizione.

SIRES OF THE WORLD
Rob Heiligers e Cassius Clay VDV Z – Ph: Zangersheide

Vincitore di questa categoria di 1,50m riservata agli stalloni approvati è stato il 9 anni CASSIUS CLAY VDV Z, montato dall’olandese Rob Heiligers, al quale questo stallone è stato affidato solo nel mese di aprile dal suo allevatore e proprietario George van der Velden.

CASSIUS CLAY nasce da CALVINO Z, padre tra gli altri dei saltatori in 160 CHALLENGE Z, COPAINZ e CHECKERS W Z. La madre di CASSIUS ha prodotto ERETTE madre di ZIDANE (1,60m sj) e ZIPPIT (1,45m sj).

Al 2° posto si è classificato lo stallone SBS di 10 anni DIESEL GP DU BOIS MADAME, montato dal brasiliano Marlon Modolo Zanotelli e di proprietà di Tal Milstein. DIEDEL GP è stato fino allo scorso anno sotto la sella di Piergiorgio Bucci, con il quale ha preso parte anche al Campionato del Mondo di Tryon.
Nasce da CASSIUS (da CASSINI I), stallone che ha prodotto pochissimi figli, solo 9, mentre la madre, ULTIKA DE SEPTON, porta il sangue del top sire HEARTBREAKER.

Terzo classificato CHACGRANO, stallone OS di 12 anni montato dal tedesco Patrick Stühlmeyer, allevato e di proprietà di Paul Schockemöhle. Nasce dallo stallone numero uno al mondo CHACCO BLUE e da GASTONA (da GRANNUS) che ha prodotto anche i saltatori in 160 CALASKO Z e COLASKO oltre a POLASKO (1,50m sj). La seconda madre WALASKA ha prodotto l’eccezionale GASTON M, saltatore olimpico sotto la sella di Valerio Sozzi ad Atlanta.

I 53 stalloni partenti per aggiudicarsi il titolo di Sire of the World avevano un’età media di 10 anni. Tre erano i figli di CHACCO BLUE e tre quelli del leggendario DARCO. Con 2 figli c’erano invece NABAB DE RVE, OGANO SITTE, VAGABOND DE LA POMME e BERLIN. Ben 10 di loro appartenevano alla Studbook di casa, mentre 9 soggetti erano registrati negli altri due Studbook belgi: SBS e BWP.

ANALISI DELLE GENETICHE

Per capire in che direzione si sta muovendo l’allevamento e quali sono state le scelte allevatoriali che hanno prodotto i migliori giovani cavalli presenti a questi Campionati del Mondo a loro riservati, sono state analizzate le genetiche dei 243 partenti nei 5 anni, 265 nei 6 anni e 201 nei 7 anni, per un totale di 709 cavalli.

In particolare per ogni fascia di età si sono presi in considerazione gli stalloni con più figli, partendo dagli stalloni con almeno 4 figli.
Avere tanti prodotti selezionati per un Campionato del Mondo è sicuramente un prestigio per uno stallone, ma ancora più interessante è vedere che percentuale sul numero di nati rappresentano questi cavalli presenti a Lanaken. Uno stallone può infatti avere molti figli a Lanaken, ma se in quell’anno ha prodotto molto, avrà una bassa percentuale di figli a Lanaken. Al contrario se quell’anno ha prodotto poco, la percentuale si alzerà.

5 ANNI

Nei 5 anni lo stallone con più figli è KANNAN con 8 prodotti. Tre di questi si sono qualificati per la finale tra cui il campione di quest’anno ROCKWELL RC e il 4° classificato OPIUM JW VAN DE MOERHOEVE TN.
Seguono BALOU DU ROUET, EMERALD e MARIUS CLAUDIUS con 5 prodotti. BALOU DU ROUET ed EMERALD hanno avuto due figli in finale, mentre MARIUS CLAUDIUS uno. Quest’ultimo è padre di OBAMA DE LA LINIERE, terzo classificato nella finale di consolazione.

Se andiamo a guardare però le percentuali sul numero di nati vediamo che questi tre stalloni superano ampiamente KANNAN, che ha la percentuale più bassa tra tutti quelli considerati. MARIUS CLAUDIUS invece risulta lo stallone con la percentuale più elevata (7,8%), avendo 5 prodotti a Lanaken su 64 nati.

Nelle successive tabelle dei 6 e nei 7 anni non vedremo più questo stallone, perché negli anni 2013 e 2012 ha prodotto molto poco: 7 e 3 figli rispettivamente. MARIUS CLAUDIUS nasce da CONCORDE per una madre da NIMMERDOR, incrocio simile a quello di KANNAN (VOLTAIRE x NIMMERDOR), lo ricordiamo tutti come performer ai massimi livelli con l’inglese Robert Smith.

CARRERA VDL è il secondo stallone con la percentuale più alta (7,3%), con 4 figli sui 55 prodotti nati nel 2014. Anche se nessuno di questi è riuscito ad entrare in finale, sua figlia ESI LA LUNA ha vinto la finale di consolazione. Segue EMERALD che ha una percentuale leggermente inferiore (6,7%).

6 ANNI

Anche tra gli stalloni di 6 anni appare evidente come il sangue di DIAMANT DE SEMILLY sia molto presente, sia grazie ai suoi 7 figli in gara, che grazie agli stalloni ELVIS TER PUTTE, EMERALD e DIARADO.
Suo figlio ELVIS TER PUTTE è lo stallone con più figli, ben 11, anche se solo uno si è qualificato per la finale. L’altro suo figlio EMERALD con 9 prodotti su un totale di 52 figli nati nel 2013, è lo stallone con la percentuale più alta di figli (17,3 %) sul totale dei nati, nessuno però di questi 9 si è qualificato per la finale.
Infine troviamo DIARADO con 4 figli, nessuno in finale, per un totale di 31 cavalli in gara nei 6 anni che portano i geni di DIAMANT DE SEMILLY in linea paterna.
Come secondo stallone con più figli ritroviamo KANNAN con 10 figli che rappresentano il 3% sul totale delle nascite del 2013. Tre suoi figli si sono qualificati per la finale tra cui l’8° classificato.
Ritroviamo, come nei 5 anni, tra i padri più rappresentati anche ZIROCCO BLU con 6 figli, nessuno qualificato per la finale.
Il secondo stallone con la percentuale più alta di figli a Lanaken (6,9%) sul totale dei nati nel 2013 è COMME IL FAULT, che ha presentato 4 figli tra cui la medaglia d’oro CHAO LEE.

7 ANNI

Di nuovo troviamo nei 7 anni DIAMANT DE SEMILLY, questa volta come padre con più figli. Sono 9 infatti i suoi prodotti, 3 di questi in finale tra cui la 10° classificata.
E come per i 6 anni anche qui troviamo i suoi figli EMERALD ed ELVIS TER PUTTE. Anche in questo caso EMERALD è lo stallone che ha la percentuale di figli partecipanti a questi Campionati più alta di tutti rispetto al numero di figli nati (5%), uno di questi si è qualificato per la finale.
ELVIS TER PUTTE era rappresentato da 4 figli, di cui uno in finale, come anche NUMERO UNO.
Non manca anche nei 7 anni KANNAN con 6 figli, tre in finale tra cui l’8° classificata.

TOTALE DEI CAVALLI DI 5,6 E 7 ANNI

Se mettiamo insieme tutti i 709 cavalli di 5, 6 e 7 anni che hanno partecipato a questi WBJCYH, possiamo avere un quadro ancora più completo di quelli che sono gli stalloni con più figli.

Lo stallone che in assoluto ha presentato più prodotti è stato KANNAN con 24 figli, seguito da EMERALD con 21 figli e da DIAMANT DE SEMILLY con 20. Confrontando questi 3 stalloni quello che li differenzia molto sono le percentuali di figli presenti a Lanaken sul totale dei nati. EMERALD svetta con una percentuale dell’8,5%, mentre suo padre DIAMANT DE SEMILLY si ferma al 3,5%, seguito da KANNAN con il 2,4%.

Dopo EMERALD le percentuali più alte sono state raggiunte da COMME IL FAUT (5,4%), che ha il numero più basso di figli prodotti (149) dal 2012 al 2014 tra gli stalloni considerati, e dal già citato ELVIS TER PUTTE (5%).

KANNAN, NUMERO UNO e NABAB DE REVE sono gli stalloni con più figli sommando le nascite del 2012, 2013 e 2014, seguiti da ZIROCCO BLUE e DIAMANT DE SEMILLY.
Avere tanti figli in questi Campionati però per alcuni di loro non si è anche tradotto in un successo in termini di medaglie conquistate. KANNAN ha prodotto il vincitore dei 5 anni, mentre DIAMANT DE SEMILLY la medaglia di bronzo dei 6. Negli altri casi sul podio delle 3 categorie troviamo figli di altri stalloni, in un paio di casi si tratta di nomi quasi sconosciuti.

 

BSH  © Riproduzione riservata

Foto Allevamento dei Folletti © Spotfot: Mylord Carthender dei Folletti e Nico Lupino

Load More In Manifestazioni Allevatoriali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *