– Un esempio di come l’unione fa la forza tra gli allevatori –

Due importanti Studbooks, il Royal Warmblood Studbook of the Netherlands (KWPN) e il Warmblood Studbook of Ireland (WSI) hanno annunciato il 12 settembre con un agenzia di aver sottoscritto un accordo con l’intento di migliorare la loro produzione, sia nell’ambito del salto  ostacoli che del concorso completo.

Il fine ultimo è quello di ottenere dei prodotti che si cercherà di rendere  sempre più appetibili per il mercato.

Johan Knaap direttore del KWPN ha dichiarato: “Crediamo che gli allevatori irlandesi possano insegnare a quelli olandesi molto riguardo alla produzione di cavalli per il completo, mentre gli allevatori olandesi possono aiutare quelli irlandesi nell’allevamento dei cavalli per il salto ostacoli, anche al fine di ottenere cavalli da completo sempre migliori”.

La collaborazione inizierà da subito con un tour congiunto WSI-KWPN nelle diverse provincie irlandesi al fine di incontrare gli allevatori, i proprietari di stalloni, di fattrici e cavalieri per la valutazione dei loro prodotti.

Inoltre gli allevatori irlandesi si organizzeranno in gruppi (Irish Warmblood Breeders Groups). Ogni gruppo si incontrerà più volte durante l’anno al fine di condividere esperienze e informazioni e di partecipare a incontri con rappresentanti del WSI  e del KWPN.

La nuova  partnership creerà  importanti opportunità per gli allevatori irlandesi, tra le altre:

  • I membri del WSI potranno usufruire per i propri prodotti dei pareri da parte degli ispettori KWPN, potranno accedere ai database degli stalloni, dei cavalli, e agli indici genetici KWPN. Verranno inoltre introdotti nel database e verranno indicizzati anche i cavalli WSI.
  • I foals WSI verranno selezionati per la “WSI Online Foal Sale” con l’aiuto dei commissari del KWPN.
  • Il “WSI Stallion Committee” includerà anche la “KWPN Stallion Commission” e gli stalloni approvati WSI avranno l’oppurtunità di accesso al test dei 70 giorni per l’approvazione degli stalloni nel KWPN. Gli stalloni approvati dopo questo test saranno approvati sia per il KWPN che per il WSI.
  • Inoltre tramite il test del DNA i cavalli WSI, come quelli KWPN, potranno usufruire dello screering per la presenza/assenza dei geni legati a patologie che causano chip ossei.

Una collaborazione che si prospetta veramente costruttiva e importante soprattutto per gli allevatori irlandesi i quali potranno integrare le loro conoscenze con quelle sviluppate nell’ambito di uno dei migliori Studbook a livello mondiale.

Load More In Studbooks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *