La notizia della vendita di MYLORD CARTHENDER DEI FOLLETTI (MYLORD CARTHAGO x CONTENDER) è rimbalzata sui social nella giornata di venerdì 31 luglio e probabilmente molti come la sottoscritta avranno pensato “Un altro ottimo cavallo italiano che prende la strada di una scuderia straniera e che lascia il nostro Paese”.
Questa riflessione è qualche tempo che la stiamo facendo sempre più di frequente, a testimonianza della validità del nostro allevamento, ma anche con il dispiacere di veder andar via un giovane cavallo le cui doti sportive sono sotto gli occhi di tutti.

Per farci raccontare come si sono svolti i fatti e per parlare di questo qualitativo stallone, abbiamo intervistato il suo allevatore ed ormai ex proprietario, Salvatore Merendino.

MYLORD CARTHENDER è stato acquistato da Sua Altezza Reale il principe Torki Bin Mohammed Bin Saud Al Kabeer. Il cavallo è stato segnalato al Principe dal cavaliere saudita Abdullah Al Sharbatly ed è stato incaricato della prova il nostro Natale Chiaudani.

Il principe Torki è, oltre che appassionato proprietario di cavalli purosangue e da salto ostacoli, anche allevatore e sponsor di cavalieri di primo livello della squadra saudita. Come lo stesso Principe ha raccontato in una sua intervista allo Studbook AES, la passione per i cavalli è una tradizione di famiglia, tanto che al momento è proprietario di circa 250 cavalli da corsa. Non solo, è anche allevatore di SULTAN V, medaglia di bronzo a squadre per l’Arabia Saudita alle Olimpiadi di Londra nel 2012 con Abdullah Al Sharbatly. L’allevamento dei cavalli da salto ostacoli del Principe ha sede in una tenuta di oltre 70 ettari nell’East Sussex, dove lui stesso ha cura di selezionare fattrici e stalloni e di programmare gli incroci, con una produzione di circa 15 puledri l’anno.

Ph: Allevamento dei Folletti © Spotfot: Mylord Carthender dei Folletti e Nico Lupino
Ph: Allevamento dei Folletti © Spotfot: Mylord Carthender dei Folletti e Nico Lupino

Salvatore Merendino ci continua a raccontare:

MYLORD CARTHENDER partirà per la Francia dove lavorerà per un periodo presso un cavaliere di sua fiducia per terminare la preparazione in vista di impegni internazionali ai massimi livelli, probabilmente sotto la sella di uno dei cavalieri di punta della squadra saudita.
Il cavallo è andato in mani importanti e dato che il Principe saudita è anche un allevatore, spero che possa continuare la sua carriera riproduttiva oltre che sportiva.
I primi figli di MYLORD hanno oggi 3 anni. Due di loro, MY CUPIDO e MY ZENZERO, nelle ultime due rassegne che si sono svolte in provincia di Lecce a Copertino e in Sicilia a Castellana Sicula, hanno vinto il salto in libertà.

Oggi i suoi primi figli hanno 3 anni ed io ho nel mio allevamento MY KIJIN DEI FOLLETTI, figlia di MYLORD e di KAIJIN DEI FOLLETTI (KASHMIR VAN SCHUTTERSHOF x TOULON). La linea materna è quella della grande campionessa WEIHAIWEJ che ha prodotto la seconda madre di KAIJIN: BANSHI DI SAN PATRIGNANO (da TLALOC LA SILLA). KAIJIN DEI FOLLETTI lo scorso anno è stata medaglia di bronzo ai Campionati Giovani Cavalli con Ernesto Vacirca e quest’anno ha già vinto in cat di 1,40m. La madre, TIANJIN DEI FOLLETTI, a 7 anni ha partecipato al CSIYH di Piazza di Siena, ai Campionati del Mondo di Lanaken, ha vinto in GP nazionali arrivando poi a saltare fino in cat 1,50m.

Ph: My Kijin dei Folletti

La storia di MYLORD CARTHENDER prende origine da sua madre P-CONTANKA. Come è arrivata nel suo allevamento questa fattrice?

P-CONTANKA era una cavalla Holstein nata nel 2000 (Holst Stamm 7669). La comprai in Olanda, ma non la portai subito in Italia. I suoi primi figli sono nati in Olanda marchiati Holsteiner e sono stati premiati da foals in Germania. Successivamente decisi di portarla in Italia gravida di CASSINI I, mentre ho lasciato in Germania sua figlia CALAJUNCO DEI FOLLETTI (da BERLIN) gravida di TOULON. Da questo incrocio nel 2011 nacque STERN DEI FOLLETTI, poi esportato negli USA dove gareggia in cat. 1,45m. La cosa curiosa è che STERN l’ho ritrovato a Lanaken nel 2017 durante i WBCYH a gareggiare per la Danimarca quando MYLORD CARTHENDER gareggiava nei 5 anni per l’Italia!

Dall’incrocio tra P-CONTANKA e CASSINI I nacque nel 2010 BEN RYE DEI FOLLETTI, acquistata da Carmen Notaro con la quale a 6 anni è stata 5° classificata alle finali dei Campionati Giovani Cavalli. La cavalla è stata successivamente acquistata da Stefan Conter. Attualmente BEN RYE gareggia in USA a livello di Gran Premio.

P-CONTANKA ha prodotto anche CARANKA da CARETINO (ISJ 1,50m) e CALVIN KLEIN, sempre da CARETINO, stallone approvato che ha saltato nei 6 anni a Lanaken con Jessica Kurten.”

Quando si è trattato di ricoprire P-CONTANKA, una volta in Italia, avevo scelto per lei MYLORD CARTHAGO, del quale però non si riusciva ad avere il seme. Così, convinto della scelta dello stallone, ho fatto tornare CONTANKA in Olanda per farla coprire da MYLORD CARTHAGO. Da questo incrocio fortemente voluto è nato MYLORD CARTHENDER, primo figlio Sella Italiano di MYLORD CARTHAGO.

Ph: All. dei Folletti – Mylord Carthender dei Foletti

Lui da foal è sempre stato bellissimo e ha vinto diverse rassegne allevatoriali, anche se al tempo non c’erano ancora le tappe dei Circuiti MIPAAF. Inizialmente lo avevo regalato a mio figlio, che in realtà non si è mai interessato ai cavalli, tanto che durante la Fieracavalli di Verona, dove avevo portato altri cavalli, lui lo aveva barattato con un computer ed un cucciolo di cane!!!
Per fortuna con il mio pronto intervento, questo baratto non andò a buon fine….gli ho comprato il computer e gli ho promesso un cane se lo avesse voluto. Il cavallo per fortuna tornò a me!”

Dopo questo scampato pericolo il racconto continua.

A 3 anni il cavallo è stato domato da Francesco Scarpato con il quale si era qualificato per Verona, ma non lo mandai perché non ero intenzionato a venderlo, anche se mi erano arrivate già delle richieste.

Nei 4 anni è passato sotto la sella di Ernesto Vacirca, con il quale ho un rapporto di collaborazione da quando ho iniziato ad allevare. Con suo padre, Turi Vacirca, avevamo in comproprietà KAIJIN e fu lui ad insistere per farla coprire con MYLORD CARTHENDER. Aveva già visto in lui le doti e le qualità che sarebbero emerse negli anni successivi. Solo allora mi attivai per farlo approvare e a 4 anni iniziò a coprire.
Lo stesso anno ai Campionati Giovani Cavalli, anche se i suoi figli non erano nati e quindi la sua produzione non era visibile, i giudici dello Studbook SBS lo videro in gara e si interessarono subito per farlo approvare. In seguito al loro interessamento, dopo aver passato la visita, venne approvato dalla Commissione SBS.

Ph: Allevamento dei Folletti © Spotfot: Mylord Carthender dei Folletti

In quei Campionati MYLORD CARTHENDER si classificò al 3° posto. L’anno successivo a 5 anni ebbe un anno molto impegnativo dove furono numerosi i viaggi tra la Sicilia e il resto dell’Italia per poter gareggiare: prima per le selezioni per Lanaken, poi per andare a Lanaken ed infine per partecipare ai Campionati Giovani Cavalli. Nonostante questo MYLORD si qualificò per Lanaken ed esordì con Ernesto Vacirca ai Campionati del Mondo per Giovani Cavalli con una trasferta positiva, anche se non riuscì a qualificarsi per le finali.
Al ritorno da Lanaken ripartì dalla Sicilia per partecipare alle finali dei 5 anni dove ottenne il 9° posto nella finale del Circuito Classico e il 10° posto nella finale del Campionato Giovani Cavalli FISE, sempre sotto la sella di Ernesto Vacirca.
 

Nei 6 anni Ernesto volle fare delle esperienze all’estero e il padre Turi mi aiutò a trovare una nuova scuderia per MYLORD CARTHENDER. Arrivammo così nelle scuderie di Nico Lupino, con il quale mi sono sempre trovato benissimo. Dopo varie vittorie nelle tappe del circuito FISE dei Giovani Cavalli, il cavallo venne selezionato per Lanaken dove questo eccezionale binomio ottenne un risultato di primissimo piano. Nella storia dei Campionati del Mondo di Lanaken il 7° posto di MYLOD CARTHENDER è il miglior risultato in assoluto per un cavallo italiano di 7 anni. Durante questi Campionati MYLORD CARTHENDER riuscì ad ottenere anche l’approvazione per lo Studbook Zangersheide.

Tornato da Lanaken iniziarono le gare internazionali sempre con ottimi risultati, fino al momento del lockdown.  Alla ripresa delle competizioni c’è stata la trattativa per la vendita di MYLORD CARTHENDER.
In realtà le offerte dall’estero erano già arrivate per MYLORD CARTHENDER, prima del blocco dovuto alla pandemia, da parte di cavalieri e scuderie di primissimo livello che si erano interessati a lui sia come cavallo sportivo che come riproduttore. Questo è avvenuto soprattutto dopo la sua bellissima performance a Lanaken nei 7 anni che si è rivelata una vetrina molto importante. “ 

Oggi purtroppo la mamma di MYLORD non c’è più e la sua linea materna, devo dire con dispiacere, non è più presente in allevamento. E’ rimasto MYLORD CARTHENDER che in linea maschile porterà avanti il sangue della sua grande mamma.
In realtà quando vendetti BEN RYE’ mi ero riservato di poter fare embryo transfer con lei, ma purtroppo non siamo riusciti ad ottenere delle gravidanze. Poi quando è stata venduta all’estero non ho più avuto la possibilità di ritentare. Peccato perché BEN RYE’ è una cavalla bellissima e sarebbe stata la degna erede di P-CONTANKA.”

BSH  © Riproduzione riservata
Foto di Copertina: Allevamento dei Folletti © Spotfot: Mylord Carthender dei Folletti e Nico Lupino

Load More In Giovani Cavalli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *