Con il decreto emanato in data 27 aprile e pubblicato sul sito del MIPAAF sono state introdotte novità importanti per gli allevatori italiani, sia per quanto riguarda gli stalloni che le fattrici. Le novità sono state introdotte a seguito della riunione della CTC del 24 ottobre 2016, nel corso della quale è stata rilevata la necessità di apportare delle modifiche alle Norme Tecniche di Selezione dei Riproduttori date dall’evoluzione delle competizioni agonistiche attualmente programmate e dalla difficoltà dell’applicazione di alcuni requisiti esistenti, nonché al fine di migliorare la selezione dell’allevamento ippico nazionale.

STALLONI

Con decorrenza 01/01/2018 le classi a cui apparterranno i maschi interi saranno solo due:

  • CLASSE A
  • CLASSE STANDARD

Queste le differenze:

CLASSE A potranno essere iscritti:

– I maschi stranieri già approvati stalloni in libri genealogici europei che applichino un programma di selezione il cui elenco può essere aggiornato dalla CTC. In fase di prima attuazione l’elenco è il seguente: BWP – SBS – ZANG – DWB – SF – HANN – DWP (ex BAVAR – ex BRAND) – DSP (ex BAD-WU – ex ZWEI – ex SATHU) – RHEIN – TRAK – MECKL – HOLST – OLDBG – OS -WESTF – AES – KWPN – SWB.

Si apre così ai maschi stranieri la possibilità di essere utilizzati dagli allevatori italiani una volta che questi siano approvati in uno dei libri genealogici europei.

– I maschi Sella Italiano che abbiano superato le seguenti valutazioni morfo attitudinali e sanitarie e conseguito i seguenti risultati sportivi entro il 31 dicembre dell’anno precedente a quello in cui si richiede l’iscrizione in classe A:

3 Anni: aver superato entro il 31 dicembre del secondo anno di età la valutazione morfo attitudinale effettuata da esperti di cui all’Art. 3 del Disciplinare, in manifestazioni organizzate dall’UC del Libro Genealogico e aver depositato la scheda sanitaria.

4 Anni: aver superato entro il 31 dicembre del terzo anno di età la valutazione morfo attitudinale effettuata da esperti di cui all’Art. 3 del Disciplinare, in manifestazioni organizzate dall’UC del Libro Genealogico e aver depositato la scheda sanitaria.

Un soggetto può partecipare una sola volta nella vita alla valutazione morfo-attitudinale prevista.

5 Anni: aver effettuato nell’anno precedente 5 percorsi netti nella categoria più selettiva del campionato del Salto a Ostacoli di Libro Genealogico organizzato dal MIPAAF ed aver depositato la scheda sanitaria entro il 31 dicembre dell’anno precedente;

6-7 Anni: aver conseguito nell’anno precedente uno dei seguenti risultati:

  • – 5 percorsi netti nella categoria più selettiva del campionato del Salto a Ostacoli di Libro Genealogico organizzato dal MIPAAF;
  • – nel dressage aver conseguito 5 piazzamenti con la media almeno del 70% nel campionato di Dressage di Libro Genealogico organizzato dal MIPAAF;
  • – avere ultimato con zero penalità un percorso nella prova finale del Campionato del  Mondo di salto a ostacoli Giovani Cavalli;
  • – classificati nei primi 3 posti del Campionato del Mondo dei Giovani Cavalli di Dressage;
  • – classificati nei primi 3 posti del Campionato del Mondo dei Giovani Cavalli di Completo;

e aver depositato la scheda sanitaria entro il 31 dicembre dell’anno precedente.

8 Anni e oltre: I maschi sella italiani e sella stranieri non approvati come stalloni all’estero e residenti in Italia che abbiano superato le valutazioni sanitarie e conseguito uno dei seguenti requisiti ottenuti durante la carriera sportiva entro il 31 dicembre dell’anno precedente:

– per il salto ostacoli:

  • – aver ultimato un percorso in Coppa delle Nazioni di Gruppo A, Gran premi CSIO 5*, CSIW 5* o aver ultimato un percorso nei Campionati del Mondo, Campionati Europei o Olimpiadi;
  • – aver ultimato con zero penalità almeno 4 percorsi da 150 in concorsi internazionali;
  • – aver ultimato con zero penalità almeno 8 percorsi da 145 in concorsi internazionali;
  • – aver ultimato con zero penalità almeno 10 percorsi in GP Nazionale C145-C150;
  • – essersi classificati al primo posto della classifica finale del Campionato di Salto a Ostacoli di Libro Genealogico organizzato dal MIPAAF.

– per il dressage: aver partecipato ad almeno tre categorie in Gran Prix o Gran Prix Special CDIW,

CDI 3* o superiori o a Campionati del mondo, Campionati europei o Olimpiadi.

– per il completo: aver partecipato ad almeno cinque categorie CIC / CCI 3* o superiori o aver partecipato ai Campionati del mondo, Campionati europei o Olimpiadi e aver depositato la scheda sanitaria entro il 31 dicembre dell’anno precedente

I requisiti sopra indicati dovranno essere dimostrati dal richiedente tramite idonea documentazione che sarà oggetto di valutazione da parte dell’Ufficio Centrale del Libro Genealogico.

CLASSE STANDARD:

I maschi italiani e stranieri che non siano in possesso dei requisiti della classe A ed abbiano superato una verifica dei requisiti sanitari secondo il modello della Visita Veterinaria del Candidato Stallone entro il 31 dicembre dell’anno precedente.

Norma transitoria: ai cavalli maschi già iscritti nelle classi A e B del Registro Principale stalloni del libro genealogico Sella italiano, è attribuita la classe A. Ai riproduttori maschi iscritti nelle classi C e D è attribuita la classe Standard

Non è però specificato quali siano i requisiti sanitari necessari per gli stalloni, in cosa consistano le valutazioni morfo attitudinali, e cosa deve essere presente nella scheda sanitaria.

FATTRICI

Anche nel caso delle fattrici si parla di valutazioni morfo-attitudinali, di una scheda sanitaria della fattrice e del superamento di una visita veterinaria per l’iscrizione in classe Elite.
Sono previste due classi:

  • ELITE
  • STANDARD

Nella CLASSE ELITE possono essere iscritte

A) Le femmine italiane e straniere che abbiano già prodotto almeno un figlio approvato stallone di classe A nel Registro Principale del libro III: Sella italiano.

B) Le femmine italiane e straniere di 4 anni e oltre con almeno la madre o la nonna materna ovvero una sorella o uno fratello materni o una sorella o un fratello materni della madre che abbia conseguito uno dei seguenti risultati sportivi durante tutta la carriera:

– per il salto ostacoli:

  • – aver ultimato un percorso in Coppa delle Nazioni di Gruppo A, Gran premi CSIO 5*, CSIW 5* o aver ultimato un percorso nei Campionati del Mondo, Campionati Europei o Olimpiadi;
  • – aver ultimato con zero penalità almeno 4 percorsi da 150 in concorsi internazionali;
  • – aver ultimato con zero penalità almeno 8 percorsi da 145 in concorsi internazionali;
  • – aver ultimato con zero penalità almeno 10 percorsi in GP Nazionale C145-C150;
  • – classificati al primo posto della classifica finale del Campionato di Salto a Ostacoli di Libro Genealogico organizzato dal MIPAAF.;

– per il dressage:

  • – aver partecipato ad almeno tre categorie in Gran Prix o Gran Prix Special CDI-W, CDI 3* o superiori o a Campionati del mondo, Campionati europei o Olimpiadi.

– per il completo:

  • – aver partecipato ad almeno cinque categorie CIC / CCI 3* o superiori o aver partecipato a Campionati del Mondo, Campionati Europei o Olimpiadi.

C) Le femmine italiane e straniere di 2 e 3 anni con i requisiti del punto b che abbiano conseguito i seguenti risultati:

2 Anni: aver superato la valutazione morfo-attitudinale effettuata da esperti di cui all’Art. 3 del Disciplinare, in manifestazioni organizzate dall’UC del Libro Genealogico e aver depositato la scheda sanitaria entro il 31 dicembre del secondo anno di età.

3 Anni: aver superato la valutazione morfo-attitudinale effettuata da esperti di cui all’Art. 3 del Disciplinare, in manifestazioni organizzate dall’UC del Libro Genealogico e aver depositato la scheda sanitaria entro il 31 dicembre del terzo anno di età.

Un soggetto può partecipare una sola volta nella vita alla valutazione morfo-attitudinale prevista.

D) L’iscrizione delle femmine in classe Elite è subordinata al superamento di una verifica dei requisiti sanitari secondo il modello della Visita Veterinaria della Fattrice Elite, da allegare alla stessa.

E) I requisiti sopra indicati dovranno essere dimostrati dal richiedente, tramite idonea documentazione che sarà oggetto di valutazione da parte dell’Ufficio Centrale del Libro Genealogico.

CLASSE STANDARD

  1. Le femmine italiane e straniere che non abbiano i requisiti della Classe ELITE;
  2. Le femmine italiane provenienti dal Registro Supplementare con almeno tre generazioni note, che abbiano superato la visita morfologica fattrici prevista.

Norma transitoria: alle cavalle femmine già iscritte nelle classi Elite o Standard del Registro Principale fattrici del libro genealogico Sella italiano viene mantenuta la classe attribuita nel quadro dell’applicazione delle Norme tecniche approvate con decreto ministeriale n. 15059 del 6 novembre 2008.

Anche nel caso delle fattrici non è chiaro quali siano i requisiti morfo-attitudinali e quelli sanitari necessari.
Inoltre non è specificato cosa comporti la presenza in Classe Elite o Standard.

Tags
Load More In Studbooks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *